GRIGLIARE COTTURA DIRETTA

È conosciuto anche come “cottura diretta” perché il cibo viene posizionato direttamente sopra la fonte di calore con il coperchio aperto. È il modo tradizionale di usare il barbecue. Ecco come procedere:

1) pre-riscaldare il barbecue posizionando il regolatore su “massimo” per 5 minuti, tenendo chiuso il coperchio.

2) Spalmare un po’ di olio sulla carne prima di procedere alla grigliatura – Se volete fare una marinatura, aggiungete il condimento solo appena prima di posizionare le pietanze sulla griglia.

La marinatura che contiene dello zucchero o miele brucerà molto più facilmente;

Quando volete grigliare delle pietanze marinate, posizionate il regolatore su temperatura bassa o media e ungete frequentemente.

GRIGLIARE LA CARNE

Per molti tipi di carne magra (manzo, costata, fiorentina, tagliata), è utile  rosolare velocemente la parte esterna alla temperatura più elevata  per non farne fuoriuscire i succhi; si proceda poi ad abbassare la temperatura (al medio) e grigliare fino alla cottura desiderata.

È meglio girare la carne solo una volta in modo da trattenere tutti i liquidi e non bucarla!

Il tempo di cottura dipende principalmente dallo spessore del taglio di carne; In genere si tenga conto che per avere una cottura al sangue servono da 2  a 5 minuti per  lato e il doppio del tempo per della carne ben cotta  (fino a quando non avrete acquistato famigliarità con il barbecue, fate una piccola incisione con un coltello nella parte più spessa al centro del pezzo di carne così da vedere se è cotta).

Un trucco per vedere quando la carne deve essere girata è osservare; se si vedono delle goccioline di sangue apparire sulla superficie mentre la carne si sta cuocendo significa cottura  “media” e sarà ancora abbastanza sugosa.

Se avete dei tagli di carne molto spessi, si proceda per prima cosa ad una rosolatura. Poi si chiuda il coperchio del barbecue e si arrostisca utilizzando il metodo della cottura indiretta.

Quanto tempo dovrà arrostire?

Dipende da quanto è spesso il taglio e come volete che la carne sia cotta, ma in genere una cottura che va da 5 a 15 minuti a 200°C farà in modo che la carne anche molto spessa e sugosa si cuocia in modo uniforme.

L’ultima cosa importante da fare prima di servire un bel pezzo di carne grigliata, sugosa e appetitosa è lasciarla “riposare”. Si intende semplicemente ritirare la carne dal barbecue, coprirla con una pellicola e riporla in un luogo caldo, come ad esempio il ripiano scalda-vivande, per almeno 5 minuti  (o più se si tratta di un pezzo grande). Così facendo si permetterà al sugo della carne di ridistribuirsi uniformemente lasciandola  più saporita e succosa.